© Studio di Psicoterapia “Berthollet 45” - Via C. Berthollet, 45 - 10125 Torino - P.I. 09802730011
Studio di Psicoterapia “Berthollet 45” Home Chi siamo Psicoterapia Psicofarmacologia Aree d'intervento Servizi offerti Laboratorio creativo Dove siamo Contatti Links home chi siamo psicoterapia psicofarmacologia aree d'intervento servizi offerti laboratorio creativo dove siamo contatti links
PSICOTERAPIA INDIVIDUALE IN ETA’ ADULTA Non esiste “un’età giusta” per iniziare una psicoterapia. Ogni fase della vita, con le sue specifiche  caratteristiche in termini di difficoltà, desideri, paure e bisogni, può essere indicata per chiedere una  consulenza psicologica individuale, che potrà o meno svilupparsi in un progetto di cura. La psicoterapia individuale in età adulta è un processo interpersonale, consapevole e concordato che  consente alla persona di ritrovare un equilibrio psicologico attraverso la comprensione profonda della  situazione di sofferenza personale: paziente e terapeuta lavorano insieme con il comune obiettivo di  trattare lo stato di malessere che condiziona le normali attività quotidiane e che può manifestarsi in  superficie attraverso sintomi psicologici (ansia, fobie, sbalzi di umore, ossessioni, compulsioni etc...), ma  anche attraverso molteplici modalità di pensare, sentire e trattare sé e gli altri, che determinano stati di  sofferenza persistente e di varia entità. La modalità di lavoro psicoterapico con gli adulti è concordata all’inizio del trattamento in base alle  caratteristiche della singola situazione e alle indicazioni del terapeuta, con una frequenza di una o più  sedute settimanali della durata di 45- 50 minuti ciascuna. Non é possibile stabilire a priori la durata del trattamento poiché essa dipende dalle specificità di ogni  singola situazione e dalle valutazioni che la coppia terapeutica (terapeuta e paziente) formula durante il  processo. Il paziente, dopo essere stato adeguatamente informato dal terapeuta circa le caratteristiche e le finalità del lavoro psicoterapico, firma un Consenso Informato al trattamento che il terapeuta ha l’obbligo di  conservare.   PSICOTERAPIA INDIVIDUALE IN ADOLESCENZA Passaggio, crisi, incertezza sono i vissuti soggettivi spesso associati all’adolescenza, individuata come  momento dello sviluppo dell’individuo caratterizzato da particolare fatica, intensità e conflittualità.  In adolescenza si evidenzia un grande potenziale evolutivo e trasformativo, legato alla rottura dell’equilibrio  precedentemente raggiunto e alla ricerca di una nuova organizzazione psichica e relazionale che diventerà  definitiva nell’età adulta. Al tempo stesso, l’adolescenza è una fase in cui é forte il rischio di blocco del  processo evolutivo e di radicamento delle problematiche individuali. Per queste sue caratteristiche  l’adolescenza rappresenta un’età della vita in cui si possono presentare grandi difficoltà, sia per i ragazzi  sia per i genitori, che si ritrovano di fronte un figlio che pare “diverso da prima” e difficile da capire.  L’adolescenza offre buone possibilità di evoluzione poiché le potenzialità e la plasticità della struttura  psichica, l’apertura alle trasformazioni relazionali e la disponibilità intrinseca al cambiamento la rendono un  momento particolarmente favorevole per intraprendere una psicoterapia che può riattivare lo sviluppo in  corso e favorire i processi di individuazione del Sé. La psicoterapia individuale in adolescenza, così come in età adulta, è un processo interpersonale,  consapevole e concordato che consente alla persona di ritrovare un equilibrio psicologico attraverso la  comprensione profonda della situazione di sofferenza personale: paziente e terapeuta lavorano insieme  con il comune obiettivo di trattare lo stato di malessere che condiziona le normali attività quotidiane e che  può manifestarsi in superficie attraverso i sintomi psicologici (ansia, fobie, sbalzi di umore, ossessioni,  compulsioni, etc…), ma anche attraverso molteplici modalità di pensare, sentire e trattare sé e gli altri, che  determinano stati di sofferenza persistente e di varia entità. Nel caso di persone minorenni è necessario un esplicito consenso da parte di entrambi i genitori. La psicoterapia individuale in adolescenza prevede una modalità di lavoro concordata all’inizio del  trattamento, con una frequenza di una o più sedute settimanali della durata di 45-50 minuti; questa si  baserà sulle caratteristiche della singola situazione, sulle indicazioni del terapeuta e sull’ascolto del singolo  paziente.   La durata del trattamento, invece, non è definibile a priori ma verrà pensata e condivisa in itinere in base  alla specificità del caso.
Professionisti dello Studio Psicoterapia psicoterapia